Loss Program Weight

Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone


Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

 

Contatto Skype
Il mio stato

 

Lunedì / Venerdì
ore 10 -18.30

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Disoccupazione, uno studio dell'Università di Sterling dimostra che non avere un lavoro per lunghi periodi modifica il carattere

pubblicità

Disoccupazione, uno studio dell'Università di Sterling dimostra che non avere un lavoro per lunghi periodi modifica il carattere

alt

Ore e ore al pc a spulciare annunci e inviare curriculum, giornate intere passate a fare la spola da un'agenzia interinale all'altra, ma del lavoro neanche l'ombra.
La situazione non cambia, noi invece sì. E non in meglio.
Quel che rivela uno studio dell'Università di Stirling, in Gran Bretagna, non è altro che la conferma di sospetti già diffusi: essere disoccupati a lungo modifica il carattere, riducendo lentamente una serie di qualità - dalla disponibilità alla precisione, dalla meticolosità alla franchezza - che sono requisiti essenziali per trovare un nuovo impiego.
E, come in un circolo vizioso, più passa il tempo senza lavorare, più diventa difficile dimostrarsi all'altezza di un colloquio.

 

Il campione preso in esame conta 6,769 tedeschi (3,763 uomini e 3,063 uomini), di cui 210 senza lavoro. Le caratteristiche prese in considerazione sono cinque: meticolosità, nervosismo, disponibilità,estroversione, franchezza. Ne è risultato che se gli uomiini diventano "meno piacevoli" dopo due anni, alle donne bastano dodici mesi per perdersi d'animo e tendere al negativo.

 

Tratto da www.huffingtonpost.it. Prosegui nella lettura dell'articolo



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni