Loss Program Weight

Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone


Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

 

Contatto Skype
Il mio stato

 

Lunedì / Venerdì
ore 10 -18.30

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Ecco dove nasce il senso di colpa

pubblicità

Ecco dove nasce il senso di colpa

depressione
Anche la colpa ha una sua origine fisica. Un team di ricercatori italiani dell'IRCSS Fondazione Santa Lucia di Roma ha scoperto l'area del cervello in cui nasce il senso di colpa, che si mostra peraltro diviso in due tipi, “deontologico” e “altruistico”.
La prima categoria è connessa con il concetto di moralità e non causa conseguenze negative nei confronti degli altri, al contrario del secondo tipo di senso di colpa, per via del quale gli altri subiscono un danno che non è però associabile a una nostra diretta responsabilità.

 


Gli esiti della ricerca condotta da Marco Bozzali verranno presto pubblicati sulla rivista Human Brain Mapping. I ricercatori si sono spesso concentrati sulle emozioni elementari, come la paura, la felicità, la rabbia, mentre in questo caso è stata indagata un'emozione sociale come il senso di colpa che spesso determina i pensieri e le azioni.


Gli scienziati della Fondazione Santa Lucia hanno esaminato un gruppo di soggetti sani fra i 21 e i 38 anni, sottoponendoli a una serie di stimoli visivi che riuscissero a provocare senso di colpa nei volontari. Le stesse immagini sono state poi mostrate a un secondo gruppo, mostrando in entrambi i casi l'attivazione di due specifiche aree cerebrali, la corteccia del cingolo anteriore e di quello superiore.


Il passo successivo è stato determinare in maniera precisa l'attivazione a seconda del tipo di senso di colpa messo in moto. La tipologia deontologica attiva l'insula, un'area fondamentale nelle esperienze che causano disgusto nei confronti di stimoli esterni e interni. La tipologia altruistica riguarda invece la corteccia prefrontale mediale, un'area che ha a che fare con attività mentali di tipo pro-sociale, connessa cioè con l'interpretazione dei depressione3
comportamenti altrui.


La ricerca potrebbe aiutare a comprendere i meccanismi alla base di comportamenti sociali devianti e di patologie neuropsichiatriche, scatenate forse da un'errata elaborazione delle emozioni complesse come il senso di colpa. Come spiega il prof. Carlo Caltagirone, coautore dello studio e Direttore Scientifico della Fondazione Santa Lucia: “modificazioni del senso morale sono frequenti in conseguenza di alcune lesioni cerebrali e di traumi cranici anche non gravi quindi la comprensione delle basi neurobiologiche del senso di colpa ci permette di migliorare gli interventi riabilitativi, cognitivi e comportamentali che rivolgiamo ai pazienti”.

Tratto da "ItaliaSalute.it"



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni