Loss Program Weight

Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone


Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

 

Contatto Skype
Il mio stato

 

Lunedì / Venerdì
ore 10 -18.30

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Il Congresso nazionale di medicina Estetica, Chirurgia plastica e psicologia rinviato a maggio.

pubblicità

Il Congresso nazionale di medicina Estetica, Chirurgia plastica e psicologia rinviato a maggio.

ooo
Verrà con molta probabilità inserito nel prossimo congresso della Sime,  Società italiana di medicina estetica, il meeting "Metamorfosi allo specchio", inizialmente previsto per il 21 e 22 gennaio nella capitale, presso il complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia.

 La decisione è stata adottata dal comitato scientifico per valorizzare con maggiore slancio e incisività i temi di alto profilo scientifico dell'iniziativa. Psiconline figura tra gli sponsor del simposio romano e seguirà, per una sempre più corretta informazione ai propri lettori, le evoluzioni dell'organizzazione, di cui è stato dato ampio risalto nelle settimane scorse.

 

 Chirugia plastica e psico, infatti, interpretano oggi un binomio di sicuro interesse e il congresso sulla metamorfosi allo specchio è dedicato proprio alle implicazioni psicologiche nella gestione del paziente in Medicina Estetica e Chirurgia Plastica, per cui diventa fondamentale mettersi attorno ad un tavolo e tracciare procedure condivise.

 L’obiettivo primario è naturalmente la salvaguardia del paziente, che nel caso specifico della medicina estetica e della chirurgia plastico-estetica, equivale a garantirgli il miglior risultato, facendogli correre il minor rischio possibile, a livello fisico, psicologico ed estetico.Questo è possibile solo se si è in grado di eliminare ogni superficialità nel comprendere le motivazioni che inducono il paziente a operarsi, se si riesce a riconoscerne le fragilità psicologiche e a capire fino a dove ci si può spingere.

 Il convegno, organizzato dall’agenzia "2worldstudio", è stato fortemente voluto dalla Società Italiana di Medicina Estetica, dalla Società Italiana di Psicologia e dalla Fondazione Internazionale del Fatebenefratelli.



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni