Loss Program Weight

Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone


Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

 

Contatto Skype
Il mio stato

 

Lunedì / Venerdì
ore 10 -18.30

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Nevrosi

pubblicità

Nevrosi

nevrosiLe nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una patologia di origine organica. Il disturbo assume diversi significati a seconda dell’approccio utilizzato.

Secondo l’ottica psicodinamica il carattere nevrotico si determina per una fissazione della libido a una fase di sviluppo pregenitale. Le nevrosi possono essere intese come il tentativo dell’inconscio del paziente di risanare, attraverso la malattia, l’equilibrio intrapsichico instabile.

Secondo l’ottica psicoanalitica l’ansia nevrotica non è altro che un conflitto irrisolto tra le pulsioni istintuali primarie dell’Es e le motivazioni del Super-Io, e l’Io è incapace di bilanciare queste tendenze opposte.

Per l’ottica psicobiologicai disturbi d’ansia sono collegati ad alterazioni neurobiologiche, che per la nosografia classica sono così suddivise:

  • Psiconevrosi d’ansia, nella quale il soggetto non ha ancora fondato difese contro l’angoscia;
  • Psiconevrosi fobica, corrisponde alla fobia semplice e sociale del DSM-IV-R, ed è caratterizzata da fobie e condotte fobiche con costante stato di allarme e fuga della persona;
  • Psiconevrosi ossessiva compulsiva, che corrisponde al disturbo ossessivo-compulviso, per la psicodinamica i sintomi sono dovuti da una regressione difensiva della fase sadico-anale;
  • Psiconevrosi isterica, si diversifica dalle altre poiché a livello psicodinamico emergono particolari meccanismi di difesa come rimozione, somatizzazione, ecc.
  • Psiconevrosi neurastenico-ipocondriaca è caratterizzata da astenia, ovvero senso di stanchezza, associata a disturbi della cenestesi e disturbi del sistema nervoso autonomo;
  • Psiconevrosi postraumatiche, i sintomi si presentano dopo un trauma fisico, soprattutto dove è presente una situazione medico-legale o un indennizzo assicurativo.

Infine, è importante sottolineare che le nevrosi si differenziano dalle psicosi in quanto l’individuo mantiene un certo gradi di realtà e di autocritica e non comportano un significativo distacco dalla realtà.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

  • Fulcheri Mario (2005). "Le attuale frontiere della psicologia clinica". Torino. Centro scientifico editore;
  • Maldonato Mauro (2008). “Dizionario di scienze psicologiche”. Edizioni Simone

(Dott.ssa Maria Lucia Ammirabile)




Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni